IAML Blog


Per chi è appassionato di deep learning, uno dei problemi principali (paradossalmente) è diventato districarsi nell'enormità di software disponibili. Fra le alternative più comuni troviamo sicuramente TensorFlow, rilasciato in open-source da Google nel 2015, e PyTorch, rilasciato poco più di un anno dopo da Facebook.

A prima vista, entrambi i framework sono molto simili, dando la possibilità di sviluppare modelli enormemente complessi automatizzandone la fase…

Continue Reading...


Per chi osserva la rapida crescita dell'intelligenza artificiale, ed in particolar modo del deep learning, la domanda da un milione di euro (letteralmente) è una sola: quali saranno le prossime applicazioni?

Continue Reading...